« Torna al menu di questo film
Genere: fantasy - Anno: 2017 - Giudizio: accettabile

IL FILM FANTASY TUTTO RUSSO, MA DISTRIBUITO DALLA WALT DISNEY
Nulla da invidiare alle grandi produzioni hollywoodiane, un film per famiglie (di una volta), e senza propaganda Lgbt o temi politicamente corretti perché l'immenso mercato russo non avrebbe gradito

Bisogna proprio imbattercisi in internet, perché, intervenuta la guerra ucraina, la Russia è tornata ad essere il Nemico, secondo gli auspici degli angloamericani. The Last Warrior (titolo russo: Poslednij bogatyr': Koren' zla) è un film del 2017, quando ancora gli ingenui (Putin compreso) credevano nell'abbraccio tra russi post sovietici e l'Occidente.
Si tratta di un fantasy completamente russo, ma - udite - prodotto e distribuito dalla Walt Disney, tant'è che comincia col classico logo del Castello della Bella Addormentata. Attori tutti russi, compresa la bellissima Ekaterina Vilkova che però fa la parte della regina cattiva. Con la giusta dose di ironia, il giovane protagonista è un mago ciarlatano che, per sfuggire ai clienti truffati, si infila in un toboga. Che però si rivela un loop temporale che lo proietta in un mondo medieval-fantastico dove la magia funziona davvero. Qui, dopo peripezie, apprende di essere il figlio di un grande guerriero e che su di lui grava e dipende la sorte dei buoni. Solo che lui è un imbranato e non sa affatto combattere. Tra gli altri strampalati personaggi si imbatte anche nella Baba Yaga, la mitica strega della tradizione russa. Be', narrare qui il resto della trama non avrebbe senso, visto che si tratta soprattutto di un film di grande impatto visivo... E col finale aperto.
Nulla da invidiare alle grandi produzioni hollywoodiane, un film per famiglie (di una volta), e i furbi della Walt Disney si sono guardati bene dall'introdurre di soppiatto temi Lgbt, perché l'immenso mercato russo non avrebbe gradito. Pecunia non olet, nemmeno per i successori del povero Walt, il quale, «principe nero» (Mussolini adorava i suoi film), ormai si sarà stancato di rivoltarsi nella tomba. E negli States gli Lgbt sono pochini, sì, ma hanno i soldi, quel che invece manca alle famiglie c.d. tradizionali.
Finale aperto, dicevamo. Guardatevi allora The Last Warrior, in tanti, fate vedere agli Gnomi (tanto per restare in tema) da che parte stanno i numeri.

Rino Cammilleri
Fonte: Redazione di BastaBugie, 1° giugno 2022

Per acquistare il dvd "The Last Warrior", clicca qui!


Guarda "The Last Warrior" su Prime Video, clicca qui!


PER TORNARE AL MENU di "The Last Warrior", clicca qui!


ASCOLTA (leggo per te)

 


Scegli un genere
  • Per ricevere gratis la nostra newsletter

    Email:
    Nome:
    Privacy:  Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003)

IL TIMONE PARLA DI NOI
Non è sempre facile sapere in anticipo se una pellicola cinematografica merita di essere vista in un' ottica culturale e cattolica. FilmGarantiti.it rende più facile individuare quei film che meritano di essere visti e ricordati. Il proposito è quello di valutare secondo la Verità, da chiunque sia detta, segnalando le pellicole di sicuro valore.
I visitatori troveranno anche una sezione con l'archivio delle recensioni, i trailer dei film e molto altro ancora.
(da "Il Timone" n° 114
giugno 2012 - pag. 67)

BASTABUGIE.it
filmgarantiti.it